Quantico: alla scoperta di uno degli ultimi successi di ABC

Tra le tante serie tv che negli ultimi due anni hanno fatto parlare di se c’è sicuramente Quantico, serie che ha confermato la ABC come una delle emittenti migliori nel riuscire a capire quali possono essere i prodotti che possono risultare interessanti per il pubblico.

La serie, pur ricevendo qualche critica, comunque normale perchè anche i prodotti di maggior successo non possono mettere d’accordo tutti, si è imposta come una delle cose più interessanti degli ultimi mesi e l’attesa per la seconda stagione è moltissima, non soltanto negli Stati Uniti, ma anche nel resto dei paesi in cui Quantico viene trasmessa, Italia compresa.

Come si potrebbe definire Quantico?

Una delle definizioni più utilizzate dalla critica e alla fine anche dal pubblico per descrivere questa serie è quella che con Quantico si è di fronte ad un mix tra Grey’s Anatomy ed Homeland.

Questa definizione è stata coniata da chi di serie televisive un po’ se ne intende, ovvero dall’Hollywood Reporter.

E secondo molti è proprio questo essere una serie con elementi che richiamano prodotti tra loro così diversi ad averne favorito da un lato un successo così trasversale tra il pubblico e dall’altro la maggior parte delle critiche a cui è andata incontro.

Ad ogni modo risulta evidente come con questa serie si sia davanti a qualcosa di totalmente nuovo, ovvero uno spy-story al femminile: elemento quest’ultimo che nessuno può negare sia assai originale e costituente un punto di svolta nel mondo della serialità televisiva.

Di cosa parla Quantico?

Al centro della storia vi è un attentato che sconvolge Quantico, il centro dove vengono addestrate le reclute che un giorno diventeranno, nei propri sogni, agenti dell’FBI. Questo attacco terroristico, il peggiore dal settembre del 2011 è stato orchestrato da una delle reclute di stanza a Quantico.Quantico_serie_TV

La serie ruota intorno alla ricerca di chi possa essere il colpevole: la maggiore sospettata è la protagonista della serie, che vedremo cercare, nel corso delle varie puntate, cercare di dimostrare la propria innocenza e scoprire chi, tra i suoi compagni di corso è la mente del devastante attacco terroristico.

Ma in Quantico vi è spazio anche per l’approfondimento delle storie personali dei personaggi e le relazioni, umane e sentimentali che sono nate prima dell’attentato e dopo di esso. Da questo nasce in parte la definizione della serie come un mix tra Homeland e Grey’s Anatomy.

I personaggi di Quantico

Il personaggio principale, che deve fare i conti con l’infamante accusa di essere la mente del devastante attentato terroristico è quello di Alex Parrish. Il suo volto è quello di Pryanka Chopra, alla prima prova importante al di fuori di Bollywood e subito chiamata a ricoprire un ruolo complesso in una serie su cui ABC ha puntato molto.

Gli altri personaggi costituiscono, insieme a quello di Alex, un mix assai interessante ed eterogeneo, perchè tutti i personaggi rappresentano nel complesso quella che è l’America odierna: vi sono infatti, oltre alla protagonista che è figlia di immigrati indiani, una ragazza musulmana osservante ed una ispanica, oltre che altri rappresentanti di minoranze, quali un ragazzo dichiaratamente omosessuale e un mormone. Inoltre non manca la figura del reduce di guerra.

Un punto di forza di Quantico: la tecnica narrativa

Uno dei punti di forza della serie è sicuramente la tecnica narrativa. In Quantico infatti si alternano scene nel presente e lunghi flashback attraverso i quali lo spettatore può scoprire il passato dei vari protagonisti e gli eventi verificatisi nel centro di addestramento delle reclute prima dell’attentato.

Questo rende la serie molto interessante, perchè lo spettatore ha modo, puntata dopo puntata, di ricostruire il puzzle della vicenda, aggiungendo ogni volta nuovi pezzi.

Chi c’è dietro Quantico e perchè guardarla

La creazione di questa serie si deve principalmente a Joshua Safran, il quale ha al suo attivo la creazione di una serie che pochi anni fa ha avuto un grande successo tra il pubblico giovanile, ovvero Gossip Girl. Questo fa capire come mai, parlando di Quantico, lo si sia presentato come un mix tra Grey’s Anatomy e Homeland.

E proprio se Homeland è tra le serie che si sono apprezzate particolarmente, vale la pena dare una possibilità a Quantico, la quale ovviamente piacerà, dovendo molto a serie che hanno come produttore e show-runner Shonda Rhimes, anche a chi segue Grey’s Anatomy e How To Get Away With Murder, ultima creazione della Rhimes, ovviamente di grande successo.

Hanno detto riguardo a Quantico

I critici americani hanno in linea di massima dato giudizi positivi sulla serie, anche se tutti hanno posto l’accento sul fatto che non bisogna aspettarsi una serie che faccia gridare al capolavoro, ma un prodotto capace di intrattenere ed interessare per tutto il corso della stagione: cosa che Quantico riesce a fare egregiamente.

Ma vi è anche una parte della critica che in USA non ha avuto parole molto positive per la serie. Questo è il caso di Joshua Rivera, critico del New York Magazine, il quale ha elogiato la tecnica narrativa dei flashback, ma ha bocciato tutto il resto, affermando che la scelta della modalità di narrazione della vicenda è l’unica cosa positiva della serie.

Tuttavia, al di là di alcune critiche, rimane il dato del grande successo della serie, che fa di Quantico un prodotto a cui dare almeno una possibilità, per scoprire se la si deve aggiungere tra le serie da seguire nella prossima annata televisiva.